Nozioni fondamentali sui cue point

Flash Player 9 e versioni successive, Adobe AIR 1.0 e versioni successive

Potete incorporare cue point in un file video F4V o FLV Adobe durante la codifica. Storicamente, i cue point venivano incorporati nei filmati per fornire all'operatore un segnale visivo che indicasse quando la bobina era giunta quasi alla fine. Nei formati video F4V e FLV Adobe, un cue point consente di attivare una o più azioni aggiuntive nell'applicazione nel momento in cui si verifica nel flusso video.

Con Flash Video potete utilizzare diversi tipi di cue point. Potete utilizzare ActionScript per interagire con i cue point incorporati in un file video, quando questo viene creato.

  • Cue point di navigazione: quando si codifica il file video, i cue point di navigazione vengono incorporati nel flusso video e nel pacchetto di metadati. Si utilizzano i cue point di navigazione per consentire agli utenti di eseguire una ricerca in una specifica parte di un file.

  • Cue point di evento: quando si codifica il file video, i cue point di evento vengono incorporati nel flusso video e nel pacchetto di metadati. Potete scrivere il codice per gestire gli eventi che vengono attivati in punti specifici durante la riproduzione video.

  • Cue point ActionScript: i cue point ActionScript sono disponibili solo per il componente Flash FLVPlayback. I cue point ActionScript sono cue point esterni che potete creare e a cui potete accedere con il codice ActionScript. Potete scrivere il codice che attiva questi cue point in relazione alla riproduzione del video. Questi cue point sono meno accurati rispetto a quelli incorporati (fino a un decimo di secondo), perché il lettore video li traccia separatamente. Se prevedete di creare un'applicazione in cui desiderate che gli utenti si spostino su un cue point, dovete realizzare e incorporare i cue point quando codificate il file anziché utilizzare i cue point ActionScript. Incorporate i cue point nel file FLV, perché sono più precisi.

I cue point di navigazione creano un fotogramma chiave nella posizione del cue point specificata, quindi è possibile utilizzare il codice per spostare l'indicatore di riproduzione di un lettore video in quella posizione. In un file video è possibile impostare punti particolari in cui gli utenti possono eseguire una ricerca. Ad esempio, il video può essere composto da più capitoli o segmenti e potete controllarlo incorporando i cue point di navigazione nel file.

Per ulteriori informazioni sulla codifica dei file video Adobe con i cue point, vedete “Incorporamento dei cue point” nella guida Uso di Flash.

Potete accedere ai parametri dei cue point scrivendo codice ActionScript. I parametri dei cue point fanno parte dell'oggetto evento ricevuto dal gestore di callback.

Per attivare determinate azioni nel codice quando il file FLV raggiunge un cue point specifico, utilizzate il gestore di eventi NetStream.onCuePoint.

Per sincronizzare un'azione per un cue point in un file video F4V, occorre recuperare i dati del cue point dalle funzioni di callback onMetaData() o onXMPData() e attivare il cue point utilizzando la classe Timer in ActionScript 3.0. Per ulteriori informazioni sui cue point F4V, vedete Uso di onXMPData().

Per ulteriori informazioni sulla gestione dei cue point e dei metadati, vedete Scrittura di metodi di callback per metadati e cue point.