Creazione della prima applicazione AIR for Android con Flex SDK

Per iniziare, è necessario che AIR SDK e Flex SDK siano installati e configurati. In questa esercitazione viene utilizzato il compilatore AMXMLC di Flex SDK e i tool AIR Debug Launcher (ADL) e AIR Developer Tool (ADT) di AIR SDK. Vedete Configurazione di Flex SDK.

Dovete anche scaricare e installare Android SDK dal sito web Android, come descritto in Sviluppatori Android: installazione del kit SDK.

Nota: per informazioni sullo sviluppo per iPhone, vedete Creazione di un'applicazione iPhone Hello World con Flash Professional CS5.

Creare il file descrittore dell'applicazione AIR

Questa sezione descrive come creare il descrittore dell'applicazione, ovvero un file XML con la seguente struttura:

<application xmlns="..."> 
    <id>...</id> 
    <versionNumber>...</versionNumber> 
    <filename>…</filename> 
    <initialWindow> 
        <content>…</content> 
    </initialWindow> 
    <supportedProfiles>...</supportedProfiles> 
</application>
  1. Create un file XML denominato HelloWorld-app.xml e salvatelo nella directory del progetto.

  2. Aggiungete l'elemento <application> con l'attributo namespace AIR:

    <application xmlns="http://ns.adobe.com/air/application/2.7"> L'ultimo segmento dello spazio dei nomi, “2.7”, specifica la versione del runtime richiesta dall'applicazione.

  3. Aggiungete l'elemento <id>:

    <id>samples.android.HelloWorld</id> L'ID applicazione identifica in modo univoco l'applicazione insieme all'ID editore (che viene ricavato dal certificato utilizzato per firmare il pacchetto dell'applicazione). La forma consigliata è una stringa in stile DNS inverso delimitata da punti, ad esempio "com.company.AppName".

  4. Aggiungete l'elemento <versionNumber>:

    <versionNumber>0.0.1</versionNumber> Semplifica l'identificazione della versione dell'applicazione installata dagli utenti.

  5. Aggiungete l'elemento <filename>:

    <filename>HelloWorld</filename> Nome utilizzato per l'eseguibile dell'applicazione, la directory di installazione e analoghi riferimenti nel sistema operativo.

  6. Aggiungete l'elemento <initialWindow> contenente gli elementi secondari seguenti per specificare le proprietà della finestra iniziale dell'applicazione:

    <content>HelloWorld.swf</content> Identifica il file HTML principale da caricare in AIR.

  7. Aggiungete l'elemento <supportedProfiles>.

    <supportedProfiles>mobileDevice</supportedProfiles> Specifica che l'applicazione può essere eseguita solo nel profilo mobile.

  8. Salvate il file. Il file descrittore dell'applicazione completo dovrebbe avere l'aspetto seguente:

    <?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?> 
    <application xmlns="http://ns.adobe.com/air/application/2.7"> 
        <id>samples.android.HelloWorld</id> 
        <versionNumber>0.0.1</versionNumber> 
        <filename>HelloWorld</filename> 
        <initialWindow> 
            <content>HelloWorld.swf</content> 
        </initialWindow> 
        <supportedProfiles>mobileDevice</supportedProfiles> 
    </application>

In questo esempio vengono impostate solo alcune delle proprietà possibili per l'applicazione. Vi sono altre impostazioni che potete usare nel file descrittore dell'applicazione. Ad esempio, potete aggiungere <fullScreen>true</fullScreen> all'elemento initialWindow per realizzare un'applicazione a schermo intero. Per abilitare il debug remoto e le funzioni soggetto a controllo dell'accesso in Android, dovrete anche aggiungere le autorizzazioni Android al descrittore dell'applicazione. Le autorizzazioni non sono necessarie per questa semplice applicazione, quindi non dovete aggiungerle in questo caso.

Per ulteriori informazioni, vedete Impostazione delle proprietà delle applicazioni per dispositivi mobili.

Scrivere il codice dell'applicazione

Create un file denominato HelloWorld.as e aggiungete il codice seguente utilizzando un editor di testo:

package 
{ 
    import flash.display.Sprite; 
    import flash.text.TextField; 
     
    public class HelloWorld extends Sprite 
    { 
        public function HelloWorld() 
        { 
            var textField:TextField = new TextField(); 
            textField.text = "Hello, World!"; 
            stage.addChild( textField ); 
        } 
    } 
}

Compilare l'applicazione

Per poter avviare l'applicazione ed eseguirne il debug, è prima necessario compilare il codice MXML con il compilatore amxmlc, per ottenere il file SWF dell'applicazione. Il compilatore amxmlc si trova nella directory bin di Flex SDK. Se volete, potete impostare l'ambiente di percorso del vostro computer in modo che includa la directory bin di Flex SDK. L'impostazione del percorso facilita l'esecuzione delle utilità dalla riga di comando.

  1. Aprite una shell di comando o una finestra di terminale e andate alla cartella del progetto dell'applicazione AIR.

  2. Immettete il comando seguente:

    amxmlc HelloWorld.as 

L'esecuzione di amxmlc produce HelloWorld.swf, che contiene il codice compilato dell'applicazione.

Nota: se non riuscite a compilare l'applicazione, correggete gli eventuali errori di sintassi o di ortografia. Gli errori e gli avvisi vengono visualizzati nella finestra di console utilizzata per eseguire il compilatore amxmlc.

Per ulteriori informazioni, vedete Compilazione di file di origine MXML e ActionScript per AIR.

Provare l'applicazione

Per eseguire e testare l'applicazione dalla riga di comando, utilizzate l'utilità ADL (AIR Debug Launcher) per lanciare l'applicazione utilizzando il relativo file descrittore. (Il programma ADL si trova nella directory bin di AIR SDK e Flex SDK.)

 Dal prompt dei comandi, immettete il comando seguente:
adl HelloWorld-app.xml 

Per ulteriori informazioni, vedete Simulazione del dispositivo con ADL.

Creare il file del pacchetto APK

Se l'applicazione viene eseguita correttamente, potete utilizzare l'utilità ADT per creare un pacchetto dell'applicazione e inserirlo in un file di pacchetto APK. APK è il formato di file nativo di Android per le applicazioni, che potete distribuire ai vostri utenti.

Tutte le applicazioni Android devono essere firmate. A differenza dei file AIR, le applicazioni Android vengono generalmente firmate con un certificato autofirmato. Il sistema operativo Android non tenta di determinare l'identità dello sviluppatore dell'applicazione. Potete usare un certificato generato da ADT per firmare i pacchetti Android. I certificati utilizzati per le applicazioni inviate ad Android Market devono avere un periodo di validità di almeno 25 anni.

Generare un certificato autofirmato e una coppia di chiavi

 Dal prompt dei comandi, immettete il comando seguente (l'eseguibile di ADT si trova nella directory bin di Flex SDK):
adt -certificate -validityPeriod 25 -cn SelfSigned 1024-RSA sampleCert.pfx samplePassword

In questo esempio viene utilizzato il numero minimo di attributi impostabile per un certificato. Il tipo di chiave deve essere 1024-RSA o 2048-RSA (vedete Comando ADT certificate).

Creare il pacchetto AIR

 Dal prompt dei comandi immettete il comando seguente (su una sola riga):
adt -package -target apk -storetype pkcs12 -keystore sampleCert.p12 HelloWorld.apk HelloWorld-app.xml HelloWorld.swf

Verrà chiesta la password del file dell'archivio di chiavi. Digitate la password e premete Invio.

Per ulteriori informazioni, vedete Creazione del pacchetto di un'applicazione AIR per dispositivi mobili.

Installare il runtime AIR

Potete installare la versione più recente del runtime AIR sul vostro dispositivo da Android Market. Potete anche installare il runtime incluso nel kit SDK su un dispositivo o su un emulatore Android.

 Dal prompt dei comandi immettete il comando seguente (su una sola riga):
adt -installRuntime -platform android -platformsdk

Impostate il flag -platformsdk sulla directory di Android SDK (specificate la directory principale della cartella tools).

ADT installa il file Runtime.apk incluso nel kit SDK.

Per ulteriori informazioni, vedete Installare il runtime AIR e le applicazioni per fini di sviluppo.

Installare l'applicazione AIR

 Dal prompt dei comandi immettete il comando seguente (su una sola riga):
adt -installApp -platform android -platformsdk path-to-android-sdk -package path-to-app

Impostate il flag -platformsdk sulla directory di Android SDK (specificate la directory principale della cartella tools).

Per ulteriori informazioni, vedete Installare il runtime AIR e le applicazioni per fini di sviluppo.

Potete avviare l'applicazione toccando la relativa icona sullo schermo del dispositivo o dell'emulatore.