Oggetti XML

Flash Player 9 e versioni successive, Adobe AIR 1.0 e versioni successive

Un oggetto XML può rappresentare un elemento, un attributo, un commento, un'istruzione di elaborazione o un elemento di testo XML.

Gli oggetti XML sono classificati come oggetti con contenuto semplice o contenuto complesso. Un oggetto XML che comprende nodi secondari è classificato come oggetto con contenuto complesso. Gli oggetti XML con contenuto semplice sono gli attributi, i commenti, le istruzioni di elaborazione e i nodi di testo.

Ad esempio, nel seguente oggetto XML è presente contenuto complesso perché comprende un commento e un'istruzione di elaborazione:

XML.ignoreComments = false; 
XML.ignoreProcessingInstructions = false; 
var x1:XML =  
    <order> 
        <!--This is a comment. --> 
        <?PROC_INSTR sample ?> 
        <item id='1'> 
            <menuName>burger</menuName> 
            <price>3.95</price> 
        </item> 
        <item id='2'> 
            <menuName>fries</menuName> 
            <price>1.45</price> 
        </item> 
    </order>

Come illustra l'esempio seguente, ora è possibile usare i metodi comments() e processingInstructions() per creare nuovi oggetti XML, un commento e un'istruzione di elaborazione:

var x2:XML = x1.comments()[0]; 
var x3:XML = x1.processingInstructions()[0];

Proprietà XML

La classe XML ha cinque proprietà statiche:

  • Le proprietà ignoreComments e ignoreProcessingInstructions determinano se i commenti o le istruzioni di elaborazione devono essere ignorati nel momento in cui l'oggetto XML viene analizzato.

  • La proprietà ignoreWhitespace determina se gli spazi vuoti devono essere ignorati nei tag degli elementi e nelle espressioni incorporate separate unicamente da spazi vuoti.

  • Le proprietà prettyIndent e prettyPrinting vengono usate per formattare il testo restituito dai metodi toString() e toXMLString() della classe XML.

Per ulteriori informazioni su queste proprietà, vedete la Guida di riferimento di Adobe ActionScript 3.0 per la piattaforma Adobe Flash.

Metodi XML

I metodi seguenti permettono di eseguire operazioni con la struttura gerarchica degli oggetti XML:

  • appendChild()

  • child()

  • childIndex()

  • children()

  • descendants()

  • elements()

  • insertChildAfter()

  • insertChildBefore()

  • parent()

  • prependChild()

I metodi seguenti permettono di eseguire operazioni con gli attributi degli oggetti XML:

  • attribute()

  • attributes()

I metodi seguenti permettono di eseguire operazioni con le proprietà degli oggetti XML:

  • hasOwnProperty()

  • propertyIsEnumerable()

  • replace()

  • setChildren()

I metodi seguenti permettono di eseguire operazioni con i nomi completi e gli spazi dei nomi:

  • addNamespace()

  • inScopeNamespaces()

  • localName()

  • name()

  • namespace()

  • namespaceDeclarations()

  • removeNamespace()

  • setLocalName()

  • setName()

  • setNamespace()

I metodi seguenti permettono di eseguire operazioni con il contenuto XML e determinare alcuni tipi di contenuto XML:

  • comments()

  • hasComplexContent()

  • hasSimpleContent()

  • nodeKind()

  • processingInstructions()

  • text()

I metodi seguenti permettono di convertire in stringhe e formattare gli oggetti XML:

  • defaultSettings()

  • setSettings()

  • settings()

  • normalize()

  • toString()

  • toXMLString()

Rimangono alcuni metodi aggiuntivi:

  • contains()

  • copy()

  • valueOf()

  • length()

Per ulteriori informazioni su questi metodi, vedete la Guida di riferimento di Adobe ActionScript 3.0 per la piattaforma Adobe Flash.